IMPIANTI DI LAVAGGIO SPECIALI

Home » Lavaggio » Impianti di lavaggio speciali

IMPIANTI DI LAVAGGIO SPECIALI

SYSTEM 115 PER LAVAGGIO UTENSILI

La macchina è costituita da pannelli in lamiera saldati in acciaio inox AISI304 dello spessore 10/10 (vasca e coperchio), filtro a cestello in rete di acciaio inox per recupero impurità solide, resistenze corazzate immerse nel bagno, arco spruzzi costruito in acciaio inox per una completa copertura dei pezzi in lavaggio, cestello porta pezzi.

La disoleazione viene effettuata tramite un disco messo in rotazione da un motore elettrico. L’olio aderisce alle pareti del disco che, ruotando, lo rimuove dall’acqua. Il disco passa poi in una zona composta da un piccolo recipiente e due spatole che aderendo alle pareti del disco in rotazione rimuovono l’olio.

Durante la fase di asciugatura, la circolazione dell’aria è ottenuta mediante una turbina che aspira aria dall’ambiente attraverso un filtro a cartuccia e la riscalda tramite una batteria di resistenze; l’aria riscaldata viene convogliata in cabina e, tramite deflettori, direttamente sui pezzi.

IMPIANTO LAVAGGIO LAMIERATI

Caratteristiche generali

La macchina, in ferro, è costituita da una serie di pannelli in lamiera saldati tra loro (spessore 25/10 per la cabina e spessore 30/10 le vasche). Nella parte frontale della vasca è sistemato il filtro statico in rete di acciaio inox AISI 304, chiuso con coperchio, facilmente estraibile per le pulizie periodiche. Le vasche sono provviste di boccaporto in acciaio inox per la pulizia vasca e di valvola a sfera di 1 ½” per lo scarico acqua, e attacco da ½” per l’entrata acqua.
I circuiti di spruzzo sono composti da:

Il riscaldamento avviene tramite scambiatore alimentato a vapore, con una serpentina immersa nel bagno e intercettate da una sonda di temperatura per il controllo e la regolazione.

La rotazione dei pezzi avviene tramite una giostra motorizzata, per mezzo di un motoriduttore, completo di frizione parastrappi che interviene sui blocchi accidentali; vi è inoltre un sistema di allineamento automatico per il posizionamento del cesto in uscita, eliminando l’allineamento manuale.

Nella parte superiore della cabina sono collocati due elettroaspiratori per l’estrazione dei vapori, con carcassa in alluminio e ventola zincata; intervengono a fine ciclo di lavoro e prima dell’apertura porta per far defluire il vapore formatosi cabina di lavaggio.

La porta è di tipo verticale con scorrimento su guida. L’apertura e la chiusura sono effettuate tramite un cilindro pneumatico comandato da una elettrovalvola; queste operazioni avvengono automaticamente alla fine d’ogni ciclo. Il cilindro comandi porta è dotato di sicurezza elettrica e pneumatica, e in caso di mancanza di corrente elettrica interviene automaticamente una elettrovalvola posta sul cilindro, che arresta la fuoriuscita dell’aria, bloccando il cilindro in qualsiasi posizione.

Caratteristiche tecniche
ACCESSORI
Ingombri e dimensioni utili
Allacciamenti
Serbatoio di lavaggio
Serbatoio di risciacquo
Aspiratore vapori

LAVATRICE PER SETTORE FARMACEUTICO

Lavatrice industriale a spruzzo, bi-stadio, automatica a cestello rotante motorizzato, interamente realizzata in acciaio inossidabile Aisi 304 con struttura portante in tubolari di acciaio inox 40×40 adatta per un carico massimo di 500 Kg.

Il lavaggio avviene mediante soluzione di acqua e detergente ad una temperatura massima di 60° C, spruzzati da una batteria di ugelli disposti attorno al piano di carico. La soluzione di lavaggio viene raccolta nel serbatoio e riutilizzata fino al suo completo esaurimento. La fase di risciacquo avviene con pompa separata e recupero acqua in vasca separata.

La macchina è equipaggiata con filtro a cestello posizionato esternamente, sia sulla zona di lavaggio che di risciacquo in modo da agevolare le operazioni di manutenzione e pulizia. Le operazioni di carico avvengono fronte macchina mediante apertura manuale a ribalta del portellone in acciaio inox, apertura assistita da 2 molle a gas.

SCHEDA TECNICA

Per maggiori informazioni sulle lavatrici per settore farmaceutico, scarica il PDF.

STAZIONE DI LAVAGGIO PER UTENSILI

La vasca di trattamento è predisposta per funzionare con una soluzione composta di acqua e detergente, per un trattamento termoregolato con immersione in un bagno nel quale agiscono gli ultrasuoni. La vasca è un monoblocco in acciaio inox AISI 304 dello spessore di 20/10; è interamente coibentata ed insonorizzata per evitare le dispersioni termiche e ridurre i consumi energetici.

Il riscaldamento del bagno si effettua mediante resistenze elettriche corazzate in acciaio inox AISI 304 ed è previsto il montaggio di un termoregolatore per il controllo e monitoraggio della temperatura del bagno.

Il forno di asciugatura è costruito in acciaio inox AISI 304 spessore 20/10 posto su una propria struttura, il tutto carenato con lamiera inox AISI 304 sp. 10/10 satinata.

SCHEDA TECNICA

Per maggiori informazioni sulle stazioni di lavaggio per utensili, scarica il PDF.

STAZIONE DI LAVAGGIO PER CASSETTE DI PLASTICA

La macchina è costituita da una struttura portante realizzata in acciaio inox AISI 304. Le cabine sono provviste di appositi coperchi facilmente rimuovibili per le manutenzioni. Il serbatoio contenente la soluzione di lavaggio è provvisto di un filtro statico estraibile e facilmente raggiungibile attraverso un portello di accesso posizionato nella parte superiore del serbatoio. Il serbatoio è inoltre dotato di boccaporto di grandi dimensioni realizzato in acciaio inox AISI 304 in grado di consentire agevolmente le operazioni di pulizia; l’eventuale scarico della soluzione di lavaggio esausta avviene mediante una valvola a sfera a passaggio totale da 2“. Il riempimento avviene mediante una valvola a sfera da 1 ½”. La rotazione del nastro avviene tramite un motoriduttore, completo di frizione parastrappi che interviene sui blocchi accidentali.

Mediante una turbina ad alta pressione viene prelevata l’aria dell’ambiente, attraverso un filtro a cartuccia, e convogliata sui pezzi tramite una serie di cannule di acciaio inox, appositamente direzionate al fine di facilitare la totale rimozione dell’acqua presente sui pezzi. L’aria convogliata nelle apposite rampe, grazie all’alta velocità di rotazione della turbina, si riscalda facilitandosia la rimozione dell’acqua che l’asciugatura dei pezzi.

Nella parte superiore della macchina è collocato un elettroaspiratore per l’estrazione delle fumane, costruito con carcassa in alluminio e ventola zincata, che interviene a fine ciclo di lavoro per far defluire il vapore creatosi in cabina.

SCHEDA TECNICA

Per maggiori informazioni sulle stazioni di lavaggio per cassette di plastica, scarica il PDF.

LAVATRICE A CESTELLO CON DOPPIA VASCA

Impianto con circuito di lavaggio composto da una pompa e rampe di lavaggio a spruzzo, in acciaio inox. La soluzione di acqua e detergente viene riscaldata tramite una batteria di resistenze elettriche, incamiciate ed intercettate da una sonda di temperatura che ne permette il controllo, la regolazione e la visualizzazione tramite il display del PLC.

Il serbatoio è rivestito da pannelli in acciaio inox con materiale coibentante che, oltre a mantenere in temperatura l’acqua e quindi facilitare il risparmio energetico, garantisce il rispetto delle temperature esterne richieste dalle direttive CE

Un elettroaspiratore per l’estrazione dei vapori è collocato nella parte superiore della cabina; si attiva a fine ciclo, immediatamente prima dell’apertura porta, per far defluire il vapore che si è creato nella cabina di lavaggio.

Nella fase di asciugatura la circolazione dell’aria è ottenuta mediante un ventilatore che, aspirando l’aria dalla cabina e parzialmente dall’ambiente, la fa passare attraverso una batteria di resistenze, riscaldandola. L’aria riscaldata viene inviata in cabina per essere convogliata, attraverso i deflettori, direttamente sui pezzi.

Il riscaldamento del bagno si effettua mediante resistenze elettriche corazzate in acciaio inox AISI 304 ed è previsto il montaggio di un termoregolatore per il controllo e monitoraggio della temperatura del bagno.

Il forno di asciugatura è costruito in acciaio inox AISI 304 spessore 20/10 posto su una propria struttura, il tutto carenato con lamiera inox AISI 304 sp. 10/10 satinata.

SCHEDA TECNICA

Per maggiori informazioni sulle lavatrici a cestello con doppia vasca, scarica il PDF.

STAZIONE DI LAVAGGIO PER LINEE DI TRATTAMENTO TERMICO

L’impianto è in grado di realizzare lo sgrassaggio, il risciacquo e l’asciugatura dei pezzi da trattare; i particolari sono caricati in ceste su trasportatore a spinta.

L’impianto è costituito da un tunnel di sgrassaggio, risciacquo e asciugatura, vasca di sgrassaggio e risciacquo, sistemi di filtrazione e aspirazione sia per la vasca di sgrassaggio che per quella di risciacquo, sistema di lavaggio a immersione e asciugatura con lama d’aria ad alta pressione.

SCHEDA TECNICA

Per maggiori informazioni sulle stazioni di lavaggio per linee di trattamento termico, scarica il PDF.

RICHIEDI INFORMAZIONI

Gli impianti di lavaggio speciali sono venduti solo tramite preventivo. Scrivici per sapere di più e richiederne uno, specificando il tipo di impianto.

SCOPRI TUTTI I NOSTRI PRODOTTI

Torna su