Microsfere di vetro

Le microsfere di vetro o cristallo sono resistenti all'usura ed all'impatto, e sono utilizzate nelle sabbiatrici per i trattamenti superficiali per la pulizia dei particolari.
Le microsfere di vetro sono utilizzate per sabbiatura e pallinatura dei metalli. Le microsfere di vetro hanno forma sferica e superficie liscia, per cui non determinano asportazione di materiale e non incidono le superfici trattate. Le microsfere di vetro sono inerti, (non contengono silice libera) e quindi non rilasciano componenti indesiderati durante l'utilizzo.
Il controllo accurato delle granulometrie delle microsfere di vetro permette di ottenere risultati costanti e ripetitivi. La vasta gamma di granulometrie, delle microsfere, consente versatilità di applicazioni, per tutti i tipi di sabbiatrici.

Caratteristiche

Le microsfere di vetro SINGLASS sono commercializzate in Piemonte esclusivamente da SILCO s.r.l. e sono prodotte da PQ POTTERS EUROPE, il maggior produttore mondiale di microsfere di vetro di alta qualità.

Le microsfere di vetro, commercializzate da SILCO, sono meno polverose e la loro resa è superiore del 10% rispetto alle microsfere di vetro di altra produzione. Le nostre microsfere di vetro, sono corredate dalle certificazioni QUALITY MANAGEMENT SYSTEM - ISO 9001: 2008 e ENVIRONMENTAL MANAGEMENT SYSTEM - ISO 14001: 2004. Le microsfere di vetro SINGLASS, inoltre, sono corredate da scheda di sicurezza in conformità alla Direttiva 2001/58/EC e dichiarazione di preregistrazione seconda normativa europea REACH (n.1907/2006).

Le microsfere di vetro Potters hanno caratteristiche uniche:
• sfericità;
• lasciano la superficie levigata;
• sono inerti (esenti da silice libera);
• sono molto resistenti all’usura;
• non abradono lo strato superficiale;
• non lasciano residui di lavorazione;
• conferiscono una forte resistenza alla compressione delle superfici ritardando il rischio di criccatura di corrosione.

Aree di applicazione tipiche sono:
pulitura
sbavatura
pallinatura
finitura

Le diverse dimensioni delle sfere hanno diverse caratteristiche di impatto e producono diversi effetti di SABBIATURA:
1. microsfere di vetro cristallo di grandi dimensioni:
• rimozione di agenti contaminanti grossi e pesanti;
• minor impatto per chilo, puliscono lentamente;
• pallinatura a livelli più intensi;
• non possono raggiungere zone di piccole dimensioni;
• danno normalmente origine ad una finitura più brillante rispetto a quella con microsfere più piccole alla stessa concentrazione;
• ad una determinata pressione si consumano più rapidamente di quelle piccole mentre con la pressione ridotta si consumano meno.

2. microsfere di vetro cristallo di piccole dimensioni:
• rimozione di agenti contaminanti piccoli e leggeri;
• maggior impatto per chilo, puliscono più rapidamente;
• pallinatura a livelli meno intensi;
• possono raggiungere zone di piccole dimensioni;
• danno normalmente origine ad una finitura più opaca rispetto a quella con microsfere più grandi alla stessa concentrazione;
• ad una determinata pressione si consumano più lentamente di quelle grandi mentre con la pressione maggiore si consumano più rapidamente.

Si consiglia di scegliere la più piccola granulometria con cui è possibile ottenere il risultato desiderato per ottimizzare la quantità di microsfere e l’impatto per chilo. Le microsfere più piccole sono più adatte alla rimozione di particelle piccole e consentono di pulire angoli e fessure, tenendo presente che in caso di scorie di grandi dimensioni può rendersi necessario l’impiego di microsfere con maggiore granulometria che esercitano una forza maggiore.

Specifiche generali: conformi alle normative del settore tra cui varie direttive MIL.
Le microsfere di vetro AGB sono conformi alla normativa AMS 2431/6C.